Consegna rapida in 1-2 giorni lavorativi ** Acquista per conto

BCAA

Pagina 1 di 1
Articolo 1 - 26 di 26

BCAA comprare da American Supps

Sinonimi: aminoacidi a catena ramificata (inglese per aminoacidi a catena ramificata)

Applicazione: condizioni cataboliche, ad esempio in caso di ustioni gravi

Effetto sperato: effetti anti-catabolici e anabolizzanti, che accompagnano la costruzione e il mantenimento muscolare

Effetto comprovato: effetti anticatabolici e anabolizzanti, che accompagnano la costruzione o il mantenimento muscolare con il giusto tempismo di assunzione.

Effetti collaterali: problemi gastrointestinali, aumento dei livelli di urina

Intervallo di dosaggio e durata d'uso: 1-20 g al giorno, a seconda dell'obiettivo e del livello di prestazione dell'atleta, 1,2 g al giorno

Evento naturale: i BCAA sono presenti naturalmente nella nostra dieta quotidiana.

Cosa sono i BCAA?

bcaa

BCAA è l'abbreviazione di Aminoacidi a catena ramificata, che si traduce come? Amminoacidi a catena ramificata? si intende. Questi includono leucina, isoleucina e valina. Tutti e tre gli amminoacidi sono considerati essenziali, quindi il corpo non può produrli da solo e devono quindi essere assunti regolarmente attraverso il cibo. Il termine? Catena ramificata? si basa sulla speciale struttura chimica di questi tre amminoacidi, che sono caratterizzati da gruppi metilici intrecciati. I BCAA sono stati utilizzati nel bodybuilding e nell'allenamento con i pesi per decenni e sono ancora molto popolari oggi. Non c'è da stupirsi, una volta che si conoscono le diverse aree di applicazione di questo complesso di amminoacidi estremamente interessante, che ispira sia gli atleti di forza che quelli di resistenza. Ma uno dopo l'altro.

Qual è la differenza tra BCAA e altri amminoacidi?

A differenza di altri amminoacidi, i BCAA vengono metabolizzati direttamente nei muscoli e non nel fegato. Sono il materiale da costruzione per i due aminoacidi glutammina e alanina, che si trovano più frequentemente nei muscoli scheletrici in termini di quantità e che vengono scomposti in modo particolarmente forte durante situazioni di stress come l'allenamento intensivo con i pesi. Se i livelli di glutammina e alanina scendono troppo drasticamente, i muscoli entrano in una situazione metabolica catabolica, cioè che spezza i muscoli? l'esatto opposto di ciò che l'atleta vuole realmente. Per uscire da questo buco catabolico il più rapidamente possibile, il nostro corpo ha ora diverse opzioni. Una possibilità è che metabolizzi il proprio tessuto muscolare per ottenere da esso i BCAA, che a loro volta vengono utilizzati per la sintesi di glutammina e alanina. Un'altra possibilità è per lui utilizzare BCAA circolanti per questo scopo. Per fare questo, tuttavia, devi aver mangiato ricchi di proteine ??o BCAA come integratore prima dell'esposizione. La possibilità è semplificata dalla suddetta proprietà del BCAA? A differenza di altri amminoacidi, questi sono disponibili direttamente per i muscoli e non devono attraversare il fegato. Ciò che questo significa in pratica è chiaro. Poiché i BCAA vengono messi a disposizione dell'organismo direttamente dopo un allenamento intensivo, da cui può formare glutammina e alanina, è meno tentato di metabolizzare le proteine ??del corpo? quindi si può dire che i BCAA abbiano un effetto anti-catabolico. Ciò è supportato dall'influenza della leucina nel metabolismo del glucosio. La leucina è l'elemento costitutivo dell'alanina, che a sua volta è necessaria per produrre glucosio nel fegato, mentre un residuo di questo processo? il cosiddetto? chetoacido? funge anche da donatore diretto di energia. Se l'energia disponibile è sufficiente durante e dopo l'allenamento, non c'è motivo per il corpo di compromettere le sue riserve proteiche? dire: muscoli? andare.

Assunzione di BCAA dopo l'esercizio

Per beneficiare di questo effetto, gli integratori di BCAA dovrebbero idealmente essere assunti con il frullato post-allenamento. I BCAA non solo hanno un effetto anti-catabolico a questo punto, ma grazie al loro effetto insulinogenico? ciò significa che l'assunzione porta ad un aumento del rilascio di insulina, anche in un certo modo anabolica. Un alto livello di insulina è necessario subito dopo l'allenamento per forzare tutti i nutrienti come amminoacidi, carboidrati o creatina nelle cellule muscolari il più rapidamente possibile, il che le supporta nella rigenerazione e nella costruzione di nuova sostanza muscolare.

BCAA nella dieta

Il beneficio per i bodybuilder e gli atleti di forza durante una fase di massa o di mantenimento è stato quindi ampiamente chiarito. Tuttavia, l'uso di BCAA non è solo vantaggioso qui, ma risulta anche essere una mossa intelligente durante una dieta. Come abbiamo ora appreso, l'assunzione sapientemente programmata di questi amminoacidi può portare a una ridotta ripartizione delle sostanze proprie del corpo, e dove ha più senso un tale effetto che durante una dieta? L'obiettivo di un bodybuilder mentre è a dieta è ridurre quanto più grasso corporeo possibile, aumentando al contempo la massa muscolare? no per ragioni estetiche, ma anche perché è tessuto metabolicamente attivo? dovrebbe in gran parte essere preservata. Gli atleti che sono disposti a correre dei rischi usano farmaci anti-catabolici come gli steroidi a questo proposito, il che è fuori discussione per gli atleti naturali.

La soluzione non è difficile da indovinare: diversi studi scientifici sono giunti alla conclusione che una somministrazione equamente distribuita nell'arco della giornata con un integratore di BCAA può certamente preservare la massa muscolare rispetto a un placebo. Questa affermazione coincide anche con esperienze che parlano tutte di buoni risultati in termini di mantenimento muscolare durante una dieta. Per beneficiare in modo ottimale dell'assunzione, è importante consumare BCAA regolarmente e durante la giornata ai pasti.

BCAA per atleti di resistenza

bcaa

Ma non solo gli atleti di forza traggono beneficio dall'assunzione di aminoacidi a catena ramificata? Anche gli atleti di resistenza possono trarne vantaggio. Come già brevemente accennato, i BCAA svolgono un ruolo importante nel metabolismo energetico. Qui spicca in particolare la leucina, che viene ossidata direttamente nei muscoli a scopo energetico durante l'esercizio, effetto che diventa interessante quando le riserve di glicogeno del corpo si stanno esaurendo e l'energia è ancora necessaria per gli ultimi minuti di allenamento. È qui che entra in gioco la leucina, che i muscoli possono utilizzare in modo rapido ed efficiente come fonte di energia. Gli atleti di resistenza che spesso rimangono senza fiato negli ultimi metri dovrebbero testare i BCAA per questo scopo. la? droga? I BCAA sono già una pratica comune in molti sport di resistenza, semplicemente perché funzionano. I bodybuilder e gli atleti di forza ne beneficiano solo in misura limitata, poiché le loro unità di allenamento sono generalmente più brevi, di solito tra i 45 ei 90 minuti.

Come vengono presi i BCAA?

I dosaggi utilizzati si basano sull'obiettivo perseguito con l'assunzione. I bodybuilder che desiderano utilizzare i BCAA come integratore anti-catabolico e potenzialmente anabolico per il loro frullato post-allenamento usano circa 10 g di BCAA. Chi vuole sostenere la propria dieta con gli aminoacidi a catena ramificata ne utilizza dai 3 ai 5 g al mattino, a mezzogiorno, alla sera e dopo l'allenamento. Gli atleti di resistenza usano fino a 20 g di BCAA o da 1 a 7 g in un litro di bevanda isotonica e ricca di carboidrati, a seconda della lunghezza e dell'intensità del carico. Per questo, tuttavia, è necessaria la polvere di BCAA.

I BCAA possono causare effetti collaterali?

bcaa

Gli effetti collaterali negativi da aspettarsi sono, come ci si aspetterebbe da un integratore completamente naturale, entro certi limiti. Sono riportate solo poche segnalazioni di disturbi gastrointestinali e nausea. Quando i BCAA vengono metabolizzati, vengono prodotte uree, che possono stressare l'organismo se assunte per lungo tempo. È interessante notare che ciò si verifica principalmente quando i BCAA vengono elaborati a fini energetici, ma come integratore anti-catabolico al frullato post-allenamento o durante i pasti, l'integrazione è considerata sicura. Per questo motivo dovrebbe essere evitato solo prenderlo a stomaco vuoto per aumentare la resistenza.

Il giusto dosaggio di BCAA

Il fabbisogno giornaliero stimato degli atleti che si allenano intensamente è stimato in 5-6 g di leucina, 2 g di isoleucina e 4-5 g di valina, compresa l'assunzione dalla dieta quotidiana. In pratica si è dimostrato utile assumere leucina, valina e isoleucina in un rapporto di 4: 3: 2, ovvero per 4 g di leucina ci sono 3 g di valina e 2 g di isoleucina. Ricorda che gli amminoacidi a catena ramificata sono intrecciati nei loro effetti, quindi aumentare significativamente uno di questi componenti ha poco senso.

La nostra conclusione sui BCAA

L'uso previsto dei BCAA ha sicuramente il suo posto nell'arsenale di integratori di un atleta serio, indipendentemente dal fatto che l'obiettivo dichiarato sia quello di aumentare la massa, mantenere i muscoli o aumentare la resistenza. Fintanto che l'atleta tiene sempre presente che gli aminoacidi a catena ramificata sono sostanze naturali e non farmaci miracolosi con effetti simil-steroidei, il loro utilizzo non deluderà di certo.